Top

Parashàt Pinchàs

Ogni giovedì Zeraim propone un pensiero sulla parashà della settimana a cura del direttore dell’Area Cultura e Formazione rav Roberto Della Rocca. Troverete qui anche il testo della parashà (il brano della Torà che si legge ogni sabato), insieme a interessanti materiali di approfondimento.

In questa pagina troverai anche la rubrica a cura di Micol Nahon “Horìm Uvanìm”, “Genitori e figli”, dedicato proprio allo studio di genitori e figli sullo stesso brano: un video da ascoltare e un racconto da leggere arricchito di midrashìm, seguìto da alcune domande per discutere e riflettere insieme.

La pagina ospita anche due rubriche kids e alcune pagine scelte da “La mia Torah”, le parashòt spiegate ai ragazzi, a cura di Anna Coen e Mirna Dell’Ariccia.

Shabbat Pinchàs 5782

“ … Prendi per te Giosuè figlio di Nun, un uomo dotato di sentimento e sapienza trasmettigli la tua autorità..” Nm.27,18

Mosè chiede al Signore  di tutti gli spiriti viventi, cioè a Colui che conosce nell’intimo l’animo di ogni essere umano, di destinare un capo che guidi il popolo dopo la sua dipartita. Ci sarebbe Pinechas, paradigma dello zelo, che si è appena contraddistinto per intraprendenza e risolutezza. La scelta cade invece su Giosuè, colui che non si è mai allontanato dalla tenda dove Mosè insegnava. Un leader non deve essere troppo zelante come Pinechas ma, secondo l’insegnamento di Rashì, deve piuttosto saper comprendere e sopportare ogni membro della sua comunità. Questo è uno degli insegnamenti più importanti che Giosuè ha appreso dal suo maestro

Rav Dott. Roberto Della Rocca